fbpx
Home / Building / La Cina costruisce il più grande purificatore d’aria del mondo

La Cina costruisce il più grande purificatore d’aria del mondo

Negli ultimi anni la Cina ha fatto molto parlare di sé per una grande quantità di motivi che vanno dal progresso tecnologico all’essere uno degli stati più inquinanti dell’intero pianeta, qualità, quest’ultima, della quale il popolo cinese non è orgoglioso.

Causato dal traffico, dai sistemi di riscaldamento delle abitazioni, dalle costruzioni e dalle emissioni delle centrali elettriche, l’inquinamento prodotto in alcune occasioni ha letteralmente oscurato il cielo in diverse parti del paese con conseguenti ripercussioni non sono solo ambientali, dove con tale parola intendo tutto quello che non è antropomorfo, ma anche su molte persone che muoiono prematuramente per problemi cardiovascolari o respiratori.

Nel 2013 lo stato ha intrapreso la “guerra cinese contro l’inquinamento”, che ha come obiettivo quello di ridurre le vittime di questo annoso problema, e fino a quando le autorità non ridurranno il traffico, giganteschi depuratori d’aria lavoreranno al fine di purificare l’aria. Come evidenziato dal South China Morning Post, la Cina è molto appassionata a questa tecnologia tanto da indurla a costruire il più alto depuratore d’aria del mondo.

La torre, alta 100 metri, è stata costruita a Xian ed è in fase di sperimentazione da parte dei ricercatori dell’Istituto di Ambiente della Terra dell’Accademia delle Scienze cinese. Il progetto della Xian Smog Tower è stato lanciato dall’Accademia nel 2015 e la costruzione è stata completata l’anno scorso. Lo scopo del progetto era quello di trovare un metodo efficace, a basso costo e a basso impatto ambientale per rimuovere artificialmente gli inquinanti dall’atmosfera.

Il capo della ricerca Cao Junji, sostiene che i miglioramenti nella qualità dell’aria sono stati osservati nelle città che si trovano in un’area di 10 chilometri quadrati negli ultimi mesi e la torre è riuscita a produrre più di 10 milioni di metri cubi di aria pulita al giorno dal suo avvio. Inoltre, secondo lo scienziato, nei giorni in cui i livelli di inquinamento atmosferico erano gravi la torre è stata in grado di ridurre lo smog a livelli moderati. Il funzionamento è semplice: l’aria inquinata si fa strada nelle serre solari alla base, che riscaldandosi si incanala verso la torre ed attraversando dei filtri viene depurata.

Come detto la Cina non è nuova a questo tipo di tecnologia tanto che è presente una torre simile a Pechino e per verificare la bontà del progetto basta fare un piccolo paragone della nuova torre con quella già presente. La torre pechinese, più piccola, pulisce 720.000 metri cubi (25,4 milioni di piedi cubici) di aria al giorno, 14 volte di meno della bestia di Xian appena costruita.

Ovviamente questa tecnologia non è l’unica utilizzata nel paese asiatico, tanto che la Cina sta costruendo centrali eoliche, solari e nucleari a un ritmo vertiginoso e sta lavorando con gli Stati Uniti e l’Europa per sviluppare nuove tecnologie che faciliteranno la transizione verso un mondo a basse emissioni di carbonio.

Check Also

Economia circolare in edilizia

Economia circolare in edilizia. Sicuramente ne avrete sentito parlare, ma come siamo realmente messi in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.